查看: 191|回复: 3

[意甲赛事] 【赛后】帕尔马 1:2 佛罗伦萨(战报+视频+评分+统计+图片)

[复制链接]
  • TA的每日心情
    郁闷
    2015-12-16 10:42
  • 签到天数: 5 天

    [LV.2]偶尔看看I

    发表于 2020-7-6 15:59:12 | 显示全部楼层 |阅读模式
    本帖最后由 zrzxy 于 2020-7-6 16:12 编辑

    比赛战报:

             普尔加点球梅开二度 佛罗伦萨客场 2:1 险胜帕尔马

            北京时间7月6日凌晨1:30,2019-20赛季意甲联赛第31轮,佛罗伦萨客场挑战帕尔马。

           上半场,佛罗伦萨在第19分钟和第31分钟获得点球,由普尔加主罚命中。下半场,第50分钟,帕尔马获得了一粒点球,由库茨卡主罚命中。

           最终,紫百合在客场2比1小胜帕尔马,取得了意甲复赛以来的首场胜利。





    双方阵容:

    Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo (29’ st Giu. Pezzella); Kucka, Brugman (29’ st Grassi), Kurtic; Kulusevski (37’ st Siligardi), Gervinho (40’ st Sprocati), Karamoh (1’ st Cornelius). A disp.: Colombi, Dermaku, Regini, Laurini, Barillà, Caprari, Scozzarella. All.: D’Aversa

    Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Ge. Pezzella, Igor; Venuti (1’ st Lirola), Benassi (49’ Castrovilli), Pulgar, Duncan, Dalbert (41’ st Sottil); Ribery (21’ st Chiesa), Cutrone (41’ st Ceccherini). A disp.: Dragowski, Badelj, Kouame, Ghezzal, Agudelo, Caceres, Terzic. All.: Iachini

    Arbitro: Abisso

    Marcatori: 19’ rig., 31’ rig. Pulgar (F), 5’ st rig. Kucka (P)

    Ammoniti: Venuti (F), Brugman (P), Kulusevski (P), Kucka (P), Pezzella (F), Igor (F), Milenkovic (F), Cutrone (F), Kurtic (P), Sottil (F)












    本轮赛果:



    积分榜:



    主场



    客场



    比赛视频:

    视频集锦:

    http://it.violachannel.tv/dettaglio-pagina-video/items/id-05-07-2020_22-43-23_highlights-parma---fiorentina-1-2-19-31-p.html

    http://sports.pptv.com/vod/pg_h5video/31390924?from=pptv&utm_source=s645

    全场录像:

    http://sports.pptv.com/vod/pg_h5video/31390934?from=pptv&utm_source=s645

    球员评分:





    fiorentina.it

    Terracciano: 7. Inoperoso nel primo tempo, ma nella ripresa è super reattivo nelle occasioni che contano. Prima sventa su Gervinho che comunque era in fuorigioco, poi è protagonista nel recupero: uscite sicure e parata decisiva su Sprocati al 96′. Un ‘dodici’ di assoluta affidabilità, anche stavolta non tradisce.

    Milenkovic: 6,5. Attento e bravo a coprire Gervinho, praticamente annullato anche grazie all’atteggiamento di squadra specie nel primo tempo. Se la cava anche nel finale convulso.

    Pezzella: 6,5. Parte sbagliando un paio di passaggi semplici nei primi minuti, poi propizia il secondo rigore per i viola. è sempre presente in area di rigore avversaria, la pecca più grande della sua gara è però sul penalty che rimette in partita il Parma: è mal posizionato sul pallone alto ed è ingenuo nell’intervento su Kucka, anche se il rigore pare un po’ generoso. In area però battaglia con tutti, anche quando entra Cornelius. E sventa tante situazioni complicate.

    Igor: 6,5. Attento su Kulusevski e gli altri che si alternano su quella fascia, buona gara.

    Venuti: 7. Molto propositivo fin dai primi minuti, all’11’ colpisce la traversa con un gran tiro di mancino. Poi è sua la giocata decisiva che permette ai viola di sbloccare il match, con l’accelerazione con cui si conquista il rigore del vantaggio. Viene ammonito per una scelta non troppo comprensibile di Abisso, e Iachini lo toglie all’intervallo anche per evitare il secondo giallo.

    (dal 46′ Lirola: 5,5. Entra nella ripresa quando il Parma cresce di ritmo e intensità, dalla sua parte specie nel finale Giuseppe Pezzella sfonda più volte. E da una sua palla persa per poco non nasce un’occasione avversaria.

    Benassi: 5,5. Impreciso nei primi minuti, gioca un primo tempo accorto ma non brilla particolarmente. Poi esce per infortunio.

    (dal 45′ Castrovilli: 6. Si dà da fare in fase di copertura, poi al 69′ avvia una buona azione che porta poi al tiro Cutrone. Pecca ancora in zona tiro, visto che pochi minuti più tardi poteva fare tris e chiudere la partita. Ma dà il suo bel contributo nell’ultima parte di gare di sofferenza).

    Pulgar: 7. Sei gol su sei rigori stagionali, un vero cecchino dagli undici metri. E sono due gol pesantissimi, perché la Fiorentina poggia la sua partita su quei due episodi. Spiazza in entrambi i casi Sepe, e anche ‘in movimento’ dà il suo contributo in mezzo al campo.

    Duncan: 6. Era entrato bene in partita contro il Sassuolo, gioca un’altra buona gara tra sostanza e discreti strappi palla al piede. In crescita.

    Dalbert: 6. Si fa vedere pochissimo davanti, si concentra più a difendere e lo fa piuttosto bene contro Kulusevski e compagni.

    (dall’86’ Ceccherini: sv. Rischia su Kurtic in area, poi si spinge in avanti ma non trova il gol da ghiotta posizione)

    Ribery: 6. Gioca a tutto campo, si fa vedere poco negli ultimi metri ma è spesso prezioso per far rifiatare i compagni e per impostare a metà campo. Esce per infortunio alla caviglia.

    (dal 66′ Chiesa: 6. Dà un buon contributo dalla panchina, anche se ancora non pare nelle miglior condizioni psico-fisiche. Dopo 3 minuti dal suo ingresso manda Cutrone in porta, poi tira fuori di poco e nel finale è bravo a servire Sottil in ripartenza).

    Cutrone: 5,5. Fa la ‘guerra’ con la difesa del Parma spesso in solitaria, si vede il giusto e al 69′ ha l’occasione di chiudere la partita, ma calcia addosso a Sepe.

    (dall’86’ Sottil: sv. Ha la palla per il 3-1 al 91′ dopo una sua bella accelerazione, ma il tiro non è un granché. Poteva e doveva far meglio).

    All. Iachini: 6,5. Lascia fuori Chiesa e Castrovilli, cambiando sei uomini rispetto al Sassuolo. Ritmi bassissimi ma grande attenzione tattica nel primo tempo, il Parma resta imbrigliato non trovando mai i suoi velocisti davanti. Nella ripresa la Fiorentina si abbassa e il Parma dà l’impressione di essere sempre insidioso soprattutto sfruttando la sua fisicità, ma alla fine i viola portano a casa tre punti fondamentali, dopo aver sfiorato almeno tre volte il 3-1. Serviva il risultato, oggi. E la vittoria è arrivata.

    violanews.com

    TERRACCIANO 6,5: Tocca il primo pallone in presa alta al 35′, questo la dice lunga sull’inconsistenza offensiva del Parma senza Cornelius. Gagliolo non centra la sua porta, questo il solo brivido del primo tempo. Il rigore di Kucka era pressoché imparabile, l’aveva intuito. Stoppa Gervinho col piede, anche se l’attaccante del Parma era in offside. Sicuro su Cornelius nel finale. Spegne il fuoco emiliano con una bella uscita alta al 95′, poi si distende su Sprocati e salva tutto.

    MILENKOVIC 6: Dà il via all’azione del rigore con un anticipo secco sulla trequarti, poi controlla la controfigura di Gervinho senza affanni. Manesco su Gagliolo, si prende il giallo poco dopo il quarto d’ora della ripresa. Ultimi minuti in trincea.

    PEZZELLA 6,5: La guardia su Karamoh è buona, si conferma pericoloso sulle palle alte quando centra il braccio di Darmian e manda Pulgar dagli 11 metri per la seconda volta. Anticipa anche Gervinho le poche volte che l’ivoriano prova a tagliare l’area di rigore. A inizio secondo tempo alza il gomito su Kucka e permette allo slovacco di riaprire la partita dagli undici metri, unica sbavatura in un’ottima gara. Ammonito, salterà il Cagliari.

    IGOR 6: Kulusevski non è il più facile dei clienti, ma per uno che ha esordito in viola contro Cristiano Ronaldo non è un problema insormontabile. Karamoh lo salta secco sulla prima occasione del Parma, nella ripresa spende un giallo per fermare una ripartenza pericolosa. Coriaceo.

    VENUTI 7: Rischia di segnare un eurogol col sinistro dopo 12 minuti, ma la traversa gli nega la prima gioia personale in Serie A. Coinvolto spesso nella manovra, non fa rimpiangere Lirola nemmeno sullo sprint e si guadagna asfaltando Gagliolo il rigore trasformato da Pulgar. Non è tutto rose e fiori: si perde Gagliolo che sbaglia di testa da buona posizione al 24′. Sgasa su Brugman e lo fa ammonire dopo essersi preso il giallo a propria volta, è lui la nota lieta della serata.

    (Dal 46′ LIROLA 5,5: Rimpiazzare lo straripante Venuti di stasera non era facile, lui si limita a svolgere il proprio compito ma perde un pallone sanguinoso poco dopo la metà del secondo tempo. Impalpabile il suo apporto in ripartenza.)

    DUNCAN 6: Un po’ impreciso in qualche appoggio, scalda i guantoni di Sepe dopo venti minuti di gioco. Non manca il dinamismo, ma ha le potenzialità per fare molto meglio in fase di possesso. Serve bene Castrovilli con un break che meritava miglior fortuna.

    PULGAR 7: Come contro il Chievo nella scorsa stagione, non accusa la pressione del secondo rigore contro lo stesso portiere e batte Sepe con due esecuzioni-fotocopia. Se il calcio fosse un gioco solo di freddezza, probabilmente lui sarebbe candidato al Pallone d’Oro. Per il resto, gioca un’onesta partita di interdizione all’ombra delle mezzali, lasciando a Ribery l’incombenza di costruire partendo dal basso. Ottima chiusura in scivolata su un break di Brugman in area. Match winner.

    BENASSI 5,5: Spesso si sostituisce a Ribery come spalla di Cutrone, ma non sembra molto in palla e la sua serata anonima si conclude, purtroppo, con un infortunio a fine primo tempo. Rimandato.

    (Dal 48′ p.t. CASTROVILLI 6: Un suo fallo porta alla punizione di Bruno Alves che sfiora la porta di Terracciano. Vorrebbe riscattare la brutta prestazione di mercoledì col Sassuolo, cresce col passare dei minuti e recupera qualche pallone importante. Dà il via all’azione che poteva portare in gol Cutrone. Ancora una volta conferma di avere grossi limiti nel fondamentale del tiro in porta con una conclusione sbilenca su suggerimento invitante di Duncan, ma ci sono segnali di ripresa. Bentornato.)

    DALBERT 5: Offre la schiena ad una finta di Kulusevski in avvio, per sua fortuna lo svedese non conclude; fumoso quando si tratta di spingere, se la Fiorentina attacca a destra è perché dall’altra parte si viaggia molto meglio. Non si vede se non per alcune sbavature nemmeno nella ripresa, e la differenza di rendimento tra lui e il suo omologo di destra Venuti è abissale. Ci vuole di più.

    (Dall’86’ SOTTIL sv: Ha l’occasione di segnare il primo gol in Serie A nel finale, ma Sepe si produce in un’ottima parata su un tiro non irresistibile. Poco tempo per incidere, ma se Ceccherini avesse segnato dopo il suo affondo a tempo scaduto…)

    RIBERY 6,5: Non passano neanche cinque minuti che costringe Brugman a fermarlo con le cattive. Svaria alla ricerca del pallone per alimentare il gioco della Fiorentina, prova a inventare per Cutrone al 16′ senza fortuna. Meraviglioso quando a metà primo tempo ripiega su Karamoh, che potrebbe quasi essere suo figlio, e gli ruba palla. Meno acuti rispetto alle scorse apparizioni, ma tanti falli conquistati, lavoro utile e intelligente al servizio della squadra. Un duro contrasto lo induce al cambio, anche perché non è pensabile una Fiorentina senza il suo leader.

    (Dal 66′ CHIESA 6,5: Entra bene in partita e manda in porta Cutrone, sfrutta la sua gamba per rendersi pericoloso mentre il Parma si riversa in attacco e sfiora il gol rientrando sul destro a sei minuti dalla fine).

    CUTRONE 5: Che ci sia lui o Vlahovic là davanti, l’attaccante della Fiorentina è sempre lasciato alla morsa dei centrali avversari. Patrick si vede pochissimo nel primo tempo, non va molto meglio nella ripresa quando commette anche qualche fallo nella foga di recuperare palla. La palla buona arriva al 70′, ma calcia addosso a Sepe. Queste occasioni vanno capitalizzate, specialmente quando ne capitano così poche.

    (DAll’86’ CECCHERINI sv: Rischia grosso su Kurtic, ma il suo intervento non viene giudicato falloso. Come contro il Sassuolo, si spinge in avanti e, da difensore, spreca una buona occasione.)

    IACHINI 6: Tra turnover e piccoli infortuni, schiera un 3-5-2 che si presenta solido di fronte al gioco di rimessa del Parma ma un po’ sterile davanti, con Cutrone molto isolato. Venuti fa il Chiesa a destra e gli dà tutte le ragioni del mondo sulla scelta di rinunciare al numero 25 e a Lirola. Meno fortuna con Benassi, non rischia nulla con Venuti già ammonito ma si priva di quello che era il suo uomo migliore, e la ripresa inizia con il gol del Parma. I suoi ragazzi reggono, legittimando di fatto la sua gestione che risulta nel complesso sufficiente.


    fiorentinanews

    Terracciano: 6,5 Non compie interventi straordinari ma nel finale regala alla squadra sicurezza con una sua uscita in un momento di pressione avversaria. E arriva a toccare una conclusione parmense dal limite, deviandola in angolo. Fare il secondo è un ruolo ingrato e molto difficile e il buon Pietro ha saputo calarsi nell’agone con la mentalità giusta.

    Milenkovic: 6 Pochi patemi, ma non si capisce il perché rifili una manata ad un avversario al limite dell’area. Episodio che gli costa un’ammonizione.

    Pezzella: 6,5 Va su e diventa un pericolo pubblico, tanto da guadagnare un rigore. Bell’intervento difensivo nel finale del primo tempo. Poi Abisso gli fischia contro un penalty che grida vendetta. Bravo e coraggioso anche a fine gara quando sbroglia una brutta situazione con un bel colpo di testa in tuffo.

    Igor: 6 Interessanti i duelli con Kulusevski, sotto tutti gli aspetti. Regge il colpo.

    Venuti: 7 Dribbling, doppi passi, una traversa colpita e un rigore procurato. Il primo tempo di questo ragazzo è roba che ricorda il miglior Cuadrado. Da un certo punto di vista, speriamo abbia avuto dei problemi, perché altrimenti la sua sostituzione all’intervallo non si spiega. Nemmeno con il fatto di essere stato ammonito.

    Lirola: 5,5 Con lo spagnolo al posto dell’italiano, la Fiorentina perde iniziativa e fantasia sulla fascia destra.

    Benassi: 6 Sfortunato, nel senso che nel giorno del suo ritorno in campo da titolare, deve lasciare il terreno di gioco alla fine del primo tempo per infortunio. La sua gara si chiude senza sussulti, né errori.

    Castrovilli: 6 Il disastro con il Sassuolo è definitivamente archiviato, però l’errore al tiro resta. Al 73′ ha tutto il tempo e lo spazio per colpire e chiudere la gara, ma spedisce il pallone alto. Tornano fuori anche delle giocate interessanti.

    Pulgar: 7 Poco o niente da dire su come batta i rigori. In quei frangenti lì è un fuoriclasse. Peccato che un centrocampista debba fare anche altro nel corso di una partita, però per questa volta ci accontentiamo di questo.

    Duncan: 6 Fa l’essenziale, non gli chiedete di fare qualcosa che vada fuori dall’ordinario.

    Dalbert: 5,5 Fa poco, in linea con quanto fatto vedere nel post Covid.

    Ceccherini: 5,5 Intervento rischioso su un avversario in area e gestione cervellotica e sbagliata (in coppia con Sottil) di un contropiede tre contro uno.

    Cutrone: 5 Purtroppo non tiene una palla e in questo senso non dà una mano alla squadra. Gli capita un bel pallone da spingere in rete, ma colpisce Sepe in pieno.

    Sottil: 5,5 Bella la prima ripartenza in velocità che si chiude però con un suo tiro troppo centrale. La seconda invece termina con una sua ammonizione, la terza è gestita molto male dal tandem composto da lui e Ceccherini.

    Ribery: 7 Maestro nella protezione del pallone, nei dribbling e anche nei recuperi. Kurtic pensa bene di entrare a prendergli la caviglia e riesce nella missione di metterlo KO. Ovviamente speriamo solo che sia stato un cambio precauzionale, perché perderlo in questo finale di stagione sarebbe un colpo durissimo da assorbire.

    Chiesa: 6 Si presenta con un passaggio in profondità perfetto per Cutrone il quale fallisce un’occasione importante. Ci prova a trafiggere Sepe, ma un suo destro finisce fuori di un metro.

    firenzeviola.it

    TERRACCIANO – Titolare a sorpresa ringrazia Gagliolo per il colpo di testa alto da buona posizione. Battuto da Kucka sul rigore dell'uno a due vede sfilare di poco fuori anche una punizione di Bruno Alves. Nel finale è molto attento su Sprocati ed è una parata importante, 6,5

    MILENKOVIC – Buona guardia e pochi affanni in un primo tempo diligente. Finisce invece tra gli ammoniti dopo una ventina di minuti nella ripresa per una mano troppo larga. Ruvido, 6

    PEZZELLA – C'è del suo nel secondo rigore con il colpo di testa che sbatte sulla mano di Darmian, poi si fa apprezzare in chiusura su Darmian a poco dall'intervallo. Fa discutere il suo rigore che apre la ripresa poi si fa apprezzare per tempismo in area anche quando c'è da rischiare. Autoritario, 6,5

    IGOR – Si fa sentire, in avvio, su Karamoh che esce malconcio dal primo scontro con lui, poi viene ammonito a inizio ripresa. Roccioso, 6

    VENUTI – E' una delle sorprese della formazione ma entra subito in partita, prima con la traversa poi procurandosi il rigore del vantaggio. Finisce anche gli tra ammoniti ma nel primo tempo è di gran lunga il migliore, 7

    Dal 1'st LIROLA – Si vede poco perchè segue soprattutto la fase difensiva e lo fa senza troppe sbavature, 6

    DUNCAN – Si fa vedere al tiro subito dopo il primo rigore di Pulgar ma più in generale nel primo tempo smista più di un pallone e nella ripresa offre un buon pallone a Castrovilli che calcia alto. Utile, 6,5

    PULGAR – Cecchino dal dischetto si regala una bella doppietta nella prima mezz'ora. Abbassa il suo baricentro nel secondo tempo. Mister Penalty, 7,5

    BENASSI – Torna titolare dopo parecchio tempo, cerca di giocare senza complicarsi troppo la vita ma sul finire di primo tempo è costretto a uscire per infortunio. Nascosto, 5,5

    Dal 46'pt CASTROVILLI – Non riesce a entrare immediatamente in partita, poi a metà secondo tempo alza troppo il tiro da buona posizione e nel finale resta lucido, 6

    DALBERT – Dalle sue parti agisce Kulusevski che non è esattamente un cliente comodissimo, nel secondo tempo si concede meno sortite offensive, 6

    Dal 40'st SOTTIL – S.v.

    RIBERY – Pronti via e sfodera il primo numero in mezzo al campo su Brugman, poi per fermarlo Kucka rimedia il giallo a 5' dall'intervallo. Qualche colpo di troppo arriva anche più tardi e quello rimediato da Kurtic lo obbliga a uscire tenendo tutti col fiato sospeso, 6

    Dal 20'st CHIESA – Alla ricerca del giusto ritmo prova a liberare Cutrone in area ma senza fortuna, poi alza sopra la traversa da posizione defilata e offre un bel pallone a Sottil, 6

    CUTRONE – Primo tempo complicato, con pochi spazi e ancora meno palloni (su uno di Ribery arriva tardi) ai quali si aggiungono errori gratuiti. Dà battaglia nel secondo tempo rimediando anche il giallo però nell'occasione migliore non è freddissimo nel duello con Sepe. Polveri bagnate, 5,5

    Dal 41'st CECCHERINI – S.v.

    IACHINI – Stupisce tutti tenendo a riposto Chiesa e Castrovilli e inserendo dall'inizio Venuti a destra e Benassi in mezzo ma la prima mezz'ora gli dà pienamente ragione con la doppietta su rigore di Pulgar. Costretto a sostituire l'ammonito Venuti richiama anche Benassi inserendo prima Castrovilli e poi Lirola ma in avvio di ripresa il rigore di Kucka riapre la sfida prima che anche Ribery sia costretto a uscire sostituito da Chiesa. Anche se con qualche affanno i suoi difendono un vantaggio di enorme di valore perchè già mercoledì sarà minore la pressione della classifica nell'affrontare il Cagliari e oggi anche nelle scelte il tecnico ha il suo merito, 6,5

    Tuttomercatoweb.com

    佛罗伦萨

    Terracciano 6,5: Sicuro nelle uscite e anche nel dialogo con la difesa. E' un secondo affidabilissimo e Iachini lo sa.

    Milenkovic 7: Annulla Gervinho e garantisce grande copertura a Pezzella, anche quando imposta. Unica pecca della partita un giallo preso ingenuamente.

    Pezzella 6: Gioca una buona partita anche se sbaglia troppi lanci dalle retrovie. Pecca di "braccio largo" nell'azione del rigore su Kucka.

    Igor 6,5: Sicuro e tranquillo anche quando deve incrociare Kulusevski. Si comporta bene anche quando deve pescare Ribery per ripartire. Partita solida.

    Venuti 7: Si concede un primo tempo di gran lusso con una traversa, un rigore procurato e 45 minuti di qualità difensiva e offensiva. Viene sostituito solo a causa del cartellino giallo che potrebbe pesare nell'economia della ripresa.

    (Dal 45' Lirola 5: Molto meno incisivo del compagno di squadra e anche troppo frettoloso con la palla tra i piedi. E' tornato il Lirola della prima parte di stagione).

    Duncan 6,5: Bella gara soprattutto quando deve "strappare" in ripartenza. Dà sostanza al reparto ed è spesso pericoloso anche con i tagli dentro l'area per i compagni. In crescita.

    Pulgar 7: Due rigori segnati per la vittoria e undicesimo centro consecutivo su penalty. E' freddissimo e più che altro torna anche ad essere un centrocampista affidabile come regista.

    Benassi 5,5: Rientra da titolare dopo diverse partite passate in panchina e si vede che gli manca un po' di abitudine alla partita. Tanti piccoli errori che sporcano la sua gara. Esce a causa di un infortunio al ginocchio.

    (Dal 48' Castrovilli 6,5: Rimane in panchina dopo la notte horror contro il Sassuolo ma viene mandato nella mischia prima della fine del primo tempo. Gioca una buona ripresa senza però incidere in fase offensiva come in altre occasioni).

    Dalbert 5,5: In difesa deve contare sull'aiuto di Igor per chiudere Kulusevski e quando non c'è il compagno di reparto soffre molto. Quasi nullo in attacco ma forse ha finito un po' la benzina.

    (Dall'86' Sottil 6: Entra bene ma nelle due ripartenze che si costruisce in velocità, sbaglia la scelta finale. E' comunque un'arma in più per Iachini).

    Ribery 6: Soliti lampi di classe anche se con meno incisività forse a causa della stanchezza. Esce tra i brividi dei tifosi viola a causa di un brutto colpo subito alla caviglia già operata a novembre.

    (Dal 66' Chiesa 6: Entra meglio rispetto alle ultime uscite offrendo un bell'assist per Cutrone. Poi spara alto da buona posizione).

    Cutrone 5: Non regge un pallone e non aiuta di conseguenza la squadra in difficoltà. Sbaglia anche da ottima posizione su perfetto invito da parte di Chiesa.

    (Dall'86' Ceccherini S.V.: Offre muscoli nella fase finale. Si ritrova anche un'ottima palla in area ma non è un attaccante e si vede).

    Iachini 6,5: Dopo una settimana complicata centra la prima vittoria dopo la ripartenza lasciando fuori alcuni dei titolarissimi come Chiesa e Castrovilli. Scelte che pagano in accortezza, con la squadra che lo segue nonostante le continue voci di addio. La salvezza ora è più vicina.

    帕尔马:

    Sepe 6,5: Nulla può sui due rigori di Pulgar. Tiene a galla il Parma quando si supera su Cutrone nella ripresa.
    Darmian 5,5: Nel primo tempo sbaglia come tutti i compagni. La ripresa migliora perché migliora la squadra. Serata negativa.

    Iacoponi 5,5: Partita non difficile su Cutrone ma più complicata nella gestione della difesa, soprattutto quando salgono Duncan e Ribery.

    Bruno Alves 6: Il migliore della difesa di D'Aversa. Va anche vicino al gol con una punizione che avrebbe meritato migliore fortuna.

    Gagliolo 4,5: L'errore sul rigore procurato è evidente. Poi sbaglia anche sotto porta su perfetto assist di Kulusevski. Nottataccia.

    (Dal 74' Pezzella 6,5: Mette pepe sulla fascia del Parma e molti cross interessanti).

    Kurtic 6: Il primo tempo lo passa da invisibile. Si sveglia nella ripresa ma senza eccedere né in qualità né in quantità.

    Kucka 6,5: Ha il merito di tenere la squadra in partita con il rigore conquistato e realizzato a inizio secondo tempo. E' l'attaccante più pericoloso.

    Brugman 5: Primo tempo fuori dai giochi, ripresa leggermente meglio. Ne viene fuori un'insufficienza comunque senza appelli.

    (Dal 74' Grassi S.V.: Entra e prova a trovare spazio per il tiro, senza fortuna).

    Karamoh 5,5: Prestazione opaca e occasione sprecata. Un guizzo solo che permette a Kulusevski di liberare un impreciso Gagliolo. Deve fare di più per ottenere continuità.

    (Dal 45' Cornelius 6: La sua fisicità fa comodo al Parma, anche la qualità. Trova spazio per calciare ma senza fortuna perché la palla parte lenta. Comunque senza di lui si vede un'altra squadra).

    Kulusevski 6: L'unico a provare la giocata, l'unico che con continuità crea pericoli ai viola. Però non è la serata giusta per segnare, anche i compagni non lo aiutano.

    (Dall'82 Siligardi S.V. : Si vede poco quando entra in campo, poco pericoloso).

    Gervinho 4,5: Inesistente e annullato dalla difesa viola.

    D'Aversa 5: Ci sta di sbagliare una partita e questa sembra l'occasione. La scelta di Karamoh non viene premiata e la sua squadra appare rinunciataria soprattutto nel corso del primo tempo. Nella ripresa prova a mettere un po' di forza alla fase offensiva ma i suoi sembrano scarichi. La terza sconfitta consecutiva pesa più delle precedenti.

    技术统计:




















    赛后图片:



















































    评分

    参与人数 1贡献 +10 魅力 +1 收起 理由
    大海之南 + 10 + 1

    查看全部评分

    楼主新帖
  • TA的每日心情
    开心
    1 小时前
  • 签到天数: 2375 天

    [LV.Master]伴坛终老

    发表于 2020-7-7 13:31:58 | 显示全部楼层
    里贝里受伤又遭窃 唉 希望他能留下
    回复 支持 反对

    使用道具 举报

  • TA的每日心情

    3 小时前
  • 签到天数: 2410 天

    [LV.Master]伴坛终老

    发表于 2020-7-11 12:39:54 | 显示全部楼层
    帕尔马这也算是个人情,等以后他们要是落难了,咱再找机会帮一把吧,哈哈
    回复 支持 反对

    使用道具 举报

  • TA的每日心情
    奋斗
    昨天 21:47
  • 签到天数: 1176 天

    [LV.10]以坛为家III

    发表于 2020-7-18 15:05:41 | 显示全部楼层
    能赢球就好
    回复 支持 反对

    使用道具 举报

    您需要登录后才可以回帖 登录 | 立即注册

    本版积分规则

    快速回复 返回顶部 返回列表