查看: 233|回复: 4

[意甲赛事] 【赛后】桑普多利亚 1:5 佛罗伦萨 (战报+视频+评分+统计+图片)

[复制链接]
  • TA的每日心情
    郁闷
    2015-12-16 10:42
  • 签到天数: 5 天

    [LV.2]偶尔看看I

    发表于 2020-2-17 01:24:16 | 显示全部楼层 |阅读模式
    本帖最后由 zrzxy 于 2020-2-17 01:28 编辑

    比赛战报:



             弗拉霍维奇和基耶萨分别梅开二度 佛罗伦萨客场 5:1 大胜桑普多利亚

            北京时间2月17日22:00,意甲第24轮,佛罗伦萨客场5比1大胜桑普多利亚,弗拉霍维奇和基耶萨分别梅开二度,巴德利被红牌罚下,新援邓肯首发登场。

           上半场第8分钟,弗拉霍维奇右边路突破传中,桑普多利亚中场托斯比不慎将球碰进自家大门,紫百合1:0领先。第18分钟,拉米雷斯禁区内手球犯规,主裁判伊拉迪在观看VAR后,给了佛罗伦萨一粒点球,弗拉霍维奇主罚的点球势大力沉,尽管奥代罗扑到了球,依然无法阻止皮球飞入网内,2:0。第39分钟,佛罗伦萨获得前场左路的任意球,卡斯特罗维利主罚,穆鲁禁区内争抢头球时,肘击佩泽拉,裁判再次通过VAR观看后,判给了紫百合第二个点球,同时,对穆鲁出示了第二张黄牌,将其罚下。基耶萨随后主罚点球,打入球网右下角,3:0。第44分钟,巴德利在中圈附近犯规,领到了第二张黄牌,也被罚下,两队人数都变成了10人作战。

           下半场第57分钟,佛罗伦萨打出反击,卡斯特罗维利秒传给左路助攻上来的达尔伯特,后者带球突入进球大力射门被奥代罗扑出,埋伏在门前的弗拉霍维奇补射空门得手,4:0。第78分钟,利罗拉右路突破,长驱直入,到了禁区前沿传给基耶萨,后者拜托对方后卫的防守,禁区线附近抽射入网,5:0。第90分钟,桑普多利亚打入挽回颜面的一球,加比亚迪尼接到科莱的传中,头球得分,1:5。

           最终,佛罗伦萨客场5:1大胜桑普多利亚,排名暂时升到了第13名,同时,也结束了各项赛事的三连败和四场不胜。





    双方阵容:

    桑普多利亚(4312): 奥德罗 / 穆鲁 , 托内利 , 贝雷辛内斯基 , 科利 / 贝尔托拉奇(45' 维埃拉) , 拉米雷斯(67' 德保利) , 利内蒂 , 托斯比(45’扬克托) / 加比亚迪尼 , 夸利亚雷拉

    佛罗伦萨(352): 德拉戈夫斯基 / 卡塞雷斯 , 佩泽拉 , 米伦科维奇 / 巴德利 , 邓肯(71' 贝纳西) , 卡斯特罗维利(67' 普尔加) , 利罗拉 , 达尔伯特 / 基耶萨(81' 加扎尔) , 弗拉霍维奇

    Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Colley, Tonelli, Murru; Thorsby (1' st Jankto), Bertolacci (1' st Vieira), Linetty; Ramirez (22' st De Paoli); Gabbiadini, Quagliarella. A disp.: Augello, Barreto, Bonazzoli, Chabot, La Gumina, Maroni, Seculin, Yoshida. All.: Ranieri

    Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan (26' st Benassi), Badelj, Castrovilli (22' st Pulgar), Dalbert; Chiesa (36' st Ghezzal), Vlahovic. A disp.: Terracciano, Agudelo, Ceccherini, Cutrone, Dalle Mura, Igor, Sottil, Terzic, Venuti. All.: Iachini

    主裁判: Irrati

    进球: 8' aut. Thorsby (S), 18' rig. e 12' st Vlahovic (F), 40' rig. e 33' st Chiesa (F), 45'+1 st Gabbiadini (S)

    黄牌: Ramirez, Colley, Murru, De Paoli (S), Vlahovic, Duncan, Badelj (F)

    红牌: Murru (S), Badelj (F)














    本轮赛果:



    积分榜:



    主场



    客场



    比赛视频:

    视频集锦:

    http://it.violachannel.tv/dettaglio-pagina-video/items/id-16-02-2020_18-02-55_highlights-sampdoria-fiorentina-1-5-8-tho.html

    http://sports.pptv.com/vod/pg_h5video/31037900/8110322

    全场录像:

    http://www.ppsport.com/article/video/841156.html

    球员评分:





    fiorentina.it

    Dragowski: 7,5. Vittoria larga ma il portiere viola ci mette tanto del suo. A fine primo tempo chiude in uscita su Gabbiadini e soprattutto compie un vero miracolo nel recupero togliendo la palla dalla porta. Un intervento che impedisce alla Samp di rientrare in partita, così come quello su Quagliarella al 51′. Bravo anche su due palle inattive di Ramirez.

    Milenkovic: 6,5. Bravo nell’anticipo che porta poi all’azione del vantaggio viola, rischia su un rinvio sballato al 24′ ma alla lunga è solido negli interventi contro gli esperti attaccanti blucerchiati.

    Pezzella: 6,5. Nel primo tempo soffre un po’ il corpo a corpo con gli attaccanti blucerchiati, ma alla lunga la difesa viola prende le misure e tiene bene, gestendo anche gli spazi larghi nella ripresa. L’episodio del contatto con Murru in area cambia di fatto la partita, con il secondo rigore per i viola e l’espulsione del terzino sampdoriano.

    Caceres: 6,5. Aggressivo e ‘rognoso’ negli interventi, si fa rispettare e chiude qualche situazione intricata. Bravo a buttarsi con il corpo sulla punizione di Quagliarella nel primo tempo, così come su Gabbiadini in un paio di occasioni.

    Lirola: 7,5. Veramente un giocatore ritrovato, un ‘motorino’ sulla destra soprattutto in campo aperto nella ripresa. Ma lo spagnolo è bravissimo anche in copertura, salvando la porta in almeno tre occasioni con le sue chiusure in diagonale (ottime quelle su Linetty e Depaoli). Nel primo tempo anche un tiro-cross respinto da Audero, nella ripresa ‘sgroppa’ sulla fascia a ripetizione. E il suo bel movimento libera Chiesa per il quinto gol viola.

    Duncan: 7. Ottima la prima in viola per il centrocampista ghanese, che non giocava da più di un mese e che ha iniziato ad allenarsi con il gruppo solo ad inizio settimana. Iachini lo schiera sul centro-destra, a piede invertito: lui risponde con una prestazione fatta di qualità e quantità. Ci prova nel primo tempo anche con un tiro a giro che termina fuori, poi è prezioso anche in dieci contro dieci.

    (dal 70′ Benassi: 6. Entra a cose già fatte, ordinaria amministrazione).

    Badelj: 5.5. Alla prima da titolare in campionato con Iachini, dà ordine al centrocampo anche se non sempre è perfetto in interdizione. La sua prova è però inevitabilmente macchiata dal rosso al 44′, con il secondo giallo comunque piuttosto ‘largo’ da parte di Irrati. In ogni caso quando viene espulso la gara è già sul 3-0.

    Castrovilli: 6,5. Un po’ fuori dal gioco nella prima parte del primo tempo, fallisce anche un ghiotto contropiede con una palla sballata al 20′. Poi entra in partita e dà tranquillità alla squadra con le sue giocate. Nella ripresa è bravo ad avviare Dalbert nello spazio nell’azione del poker viola.

    (dal 66′ Pulgar: 6. I ritmi sono già ampiamente calati quando fa il suo ingresso in campo, dà il suo contributo nel gestire il finale).

    Dalbert: 6,5. Sulla sua fascia stravince il duello con gli avversari, anche se in avanti si vede meno di Lirola. Da un suo inserimento, con tiro respinto da Audero, arriva il gol del poker di Vlahovic.

    Chiesa: 8. Due gol, due pali. E un sorriso enorme nell’esultare sotto i mille tifosi viola a Genova. Nel primo tempo ci prova con un tiro da lontano, che termina centrale. Poi insacca il rigore del 3-0, colpisce due pali al 55′ e al 62′ (con un bel tiro da fuori), poi si costruisce il gran gol per la ‘manita’ viola al 78′. Prestazione super.

    (dall’80’ Ghezzal: sv).

    Vlahovic: 8,5. Determinante. La partita si sblocca con il suo spunto sulla destra deviato goffamente in rete da Thorsby, poi raddoppia dal dischetto (pur rischiando). Bravo a giocare di fisico con gli avversari, dall’inizio alla fine. Al 57′ poi chiude a chiave il match con il tap-in puntuale su respinta del portiere. Ora è a sei gol in 20 gare di A, più due reti in Coppa. Non male per un classe 2000.

    All. Iachini: 8. La sua Fiorentina fa cinque gol in trasferta a Genova e allontana la paura. Ordinata e terribilmente concreta oggi la sua squadra, mandata in campo con il solito 3-5-2 ma con Badelj e Duncan in mezzo al campo. Gli episodi stavolta girano a favore, ma i viola sono bravi ad aggredire la gara e a non abbassare mai l’attenzione. Neanche dopo il rosso di Badelj e ad inizio ripresa, quando la Samp poteva riaprire la partita


    violanews.com

    Dragowski 7.5: Poche parate, ma di un’importanza colossale. Compie almeno due miracoli, che tengono la Doria sempre a larga distanza. Parata dopo parata ha scacciato ogni dubbio sulle sue qualità, la porta viola è sua, e ci tiene a tenerla ben serrata.

    Milenkovic 7: Sua la cavalcata dalla difesa che porta all’autogol di Thorsby, ad impreziosire una prestazione difensiva ottima, come tutta la retroguardia.

    Pezzella 7: Si guadagna, suo malgrado, il rigore dello 0-3 con l’ennesima gomitata in faccia, saltando sopra a Murru. In difesa è un muro, infatti Gabbiadini è un fantasma per 90 minuti, salvo trovare il gol della bandiera all’ultimo secondo.

    Caceres 7: Si spinge in avanti meno dei compagni, ma in difesa è un vero leader. Annulla per quasi tutta la durata della gara Quagliarella, che prova a sgomitare, senza mai trovare spazi.

    Lirola 7.5: Che partita dello spagnolo, un treno infermabile sulla corsia, dispensa palloni pericolosi e sovrapposizioni mortifere sulla fascia. Finalmente ima gara giocata ad altissimo livello dall’ex  Sassuolo.

    Badelj 5,5: Ritrova il posto da titolare, giocando un primo tempo di buon livello, giostrando bene il pallone e facendo ripartire spesso la squadra. Molto, molto ingenuo in occasione del secondo giallo, che sarebbe potuto costare molto caro alla Fiorentina. Rimandato.

    Duncan 7: Debutto molto positivo, con gamba e personalità. Inizia leggermente sottotono, per poi migliorare, acquisendo fiducia, nel corso dei minuti. Prezioso il suo apporto nella doppia fase di costruzione e interdizione.

    Dal 70’ Benassi 6.5: Entra per dare ordine e geometrie, e riesce pienamente nel suo compito. Buona prova del numero 24 viola.

    Castrovilli 6.5: Partita di alto livello per il numero 8 viola, che con la sua classe scombina tutti i piani tattici di Ranieri. Sua la scodellata morbida sulla quale Ramirez interviene di mano, concedendo il secondo rigore alla Fiorentina.

    Dal 67’ Pulgar 6.5: Prende in mano la cabina di regia della viola in un momento delicato di partita, non facendo sentire l’assenza di un giocatore ai viola. Ottimo lavoro del cileno.

    Dalbert 7: Da una sua conclusione nasce il gol dello 0-4, a testimoniare come spenda tutte le energie che ha a disposizione, diventando un vero e proprio uomo ovunque. Ottima gara del brasiliano.

    Chiesa 8: Partita meravigliosa del numero 25 viola, che scaccia qualsiasi nube con una partita da fenomeno vero. Due gol fantastici, due pali che ancora tremano, i grandi abbracci con i compagni e la scivolata sotto il settore ospiti che sa di liberazione, questo Federico è da sogno.

    Dal 80’ Ghezzal: SV

    Vlahovic 8.5: Migliore in campo, ex equo con Chiesa, se non fosse che la sua energia ha aperto le danze. Propizia l’autogol, trasforma il primo rigore e di rabbia sigla la doppietta. Questo ragazzo si è messo sotto i riflettori, e adesso sarà veramente difficile portarlo via. Il futuro è dalla sua parte, e se la cattiveria è questa, aspettarlo sarà un piacere

    Iachini 8: La sua Fiorentina è pressochè perfetta. Cinica, attenta e precisa sotto porta. Questa vittoria sarà importantissima per la Fiorentina.

    fiorentinanews

    Dragowski: 7 Grande finale di primo tempo del portiere polacco con due interventi da applausi. Ma anche l’avvio della ripresa è all’altezza della situazione: chiedere a Quagliarella e Ramirez per conferma.

    Milenkovic: 7 Break iniziale e dà il via all’azione dell’1-0 partendo da lontano. Quagliarella gli va via in una sola circostanza.

    Pezzella: 7 Viene preso di mira dai giocatori della Sampdoria che lo riempiono di gomitata. Ramirez viene graziato, Murru no anche grazie all’intervento del VAR: rigore ed espulsione. Molla la presa solamente al 90esimo, quando lascia qualche metro di troppo a Gabbiadini, ma stavolta glielo possiamo concedere.

    Caceres: 7 Torna quello solido e quello quasi perfetto ammirato ad inizio di campionato.

    Lirola: 7,5 Ha tanto spazio, lo sfrutta alla perfezione e fa tanto male alla difesa della Sampdoria. E anche nell’uno contro uno è letteralmente immarcabile perché ha le ali ai piedi.

    Duncan: 7 Esordio migliore non gli si poteva chiedere. Sa gestire tutti i palloni che gli capitano, crea superiorità numerica coi suoi dribbling e la sua calma olimpica.

    Benassi: 6 Concentrato, senza fronzoli, non fa moltissimo, ma quello che basta nel periodo in cui gioca questa gara.

    Badelj: 6 Venti minuti da professore. Altri venti di leggera apprensione. Il tutto prima che arrivasse un’espulsione assolutamente immotivata. Se il primo giallo per lui era indiscutibile, il secondo è inesistente.

    Castrovilli: 7 Ci mette un po’ per carburare, ma quando parte è la fine per gli avversari. Conferma la sua maestria nel saper tenere il pallone anche quando è accerchiato o raddoppiato.

    Pulgar: 6,5 Resta lucido, si piazza bene e si comporta da buona diga.

    Dalbert: 6,5 Il giorno che imparerà anche a tirare in porta diventerà un giocatore di buon livello. Fino ad allora dobbiamo accontentarci dei suoi tagli e dei suoi inserimenti.

    Vlahovic: 8 La partita la decide lui. In venti minuti si inventa un’azione ottima sulla destra con cross (e autorete) e un gol su rigore, con brivido. C’è anche il tocco facile a porta vuota per il 4-0 giusto per gradire. L’esultanza sul penalty trasformato? Evitiamo di parlarne perché è l’unico neo vero del suo match.

    Chiesa: 7,5 Ogni sua conclusione in porta diventa un grosso pericolo per la porta di Audero. Alla fine l’attaccante viola presenta il conto: due gol (uno su rigore) e due pali.

    Ghezzal: SV.

    firenzeviola.it

    DRAGOWSKI – Ringrazia Colley che spreca diverse occasioni ma si supera d'istinto sul colpo di testa di Tonelli quando i suoi sono già sul tre a zero. Concede il bis in avvio di ripresa con un bell'intervento su Quagliarella, poi la Samp sventola bandiera bianca anche per merito suo e poco cambia il gol subito da Gabbiadini, 7

    MILENKOVIC – Suo il break che avvia l'azione del vantaggio della Fiorentina, fa buona guardia praticamente su tutti per il resto della gara esclusi gli ultimi secondi in cui arriva il gol della bandiera della Samp, 6,5

    PEZZELLA – Nei primissimi minuti mette qualche pezza poi riceve un paio di colpi dei proibiti, dal secondo scaturisce il rigore di Chiesa che vale il tre a zero. Qualche fallo di troppo senza pagare dazio con un'ammonizione che sarebbe costata la squalifica, poi anche un bel recupero su Quagliarella dopo un'ingenuità di Lirola prima che Gabbiadini segni nel recupero quando tutti sono già con la testa negli spogliatoi. Tiene bene, 6,5

    CACERES – Alza spesso la linea dei suoi interventi e il più delle volte arriva in anticipo, 6,5

    LIROLA – In avvio è provvidenziale in chiusura al limite dell'area e si ripete dieci minuti più tardi su Linetty. Nei primi minuti della ripresa subisce un brutto fallo da Colley che viene ammonito poi tenta la percussione in area strappando applausi e restando pericoloso per tutto il finale di gara nel quale azzecca pure il tocco che manda Chiesa al tiro del 5-0 prima di salvare sulla linea dall'altra parte. Pendolino, 7,5

    CASTROVILLI – Spostato sul centrosinistra non cambia la sua sicurezza di gioco che consente alla Fiorentina di essere pericolosa ogni volta che riparte. Stessa musica nella ripresa visti gli spazi ampi per le due espulsioni, lui può salire in cattedra e orchestrare il gol del quattro a zero, 7

    Dal 22'st PULGAR – Compito più semplice rispetto al solito visto che la gara è già praticamente chiusa, 6

    BADELJ – Ottimo avvio in entrambe le fasi, sembra in giornata poi infila due ammonizioni nel giro di poco (la seconda pare severa). Difficile da giustificare contando risultato e superiorità numerica, 5

    DUNCAN – Gioca con buon ordine poi si vede al tiro dopo una ventina di minuti. Sono i recuperi le sue giocate migliori anche se perde pericolosamente Colley alla mezz'ora e si fa ammonire sul finire di primo tempo. Promettente, 6,5

    Dal 25'st BENASSI – Venti minuti utili come allenamento domenicale, 6

    DALBERT – Si fa apprezzare dopo un quarto d'ora per una bella diagonale nella sua area di rigore. Resta vigile poi propizia il quarto gol con il tiro respinto da Audero, 6,5

    CHIESA – Non arriva al tiro nella prima mezz'ora ma non fa mancare il suo apporto alla manovra e quando si presenta sul dischetto arrotonda a tre i gol del primo tempo. Potrebbe raddoppiare al termine di un contropiede ma dopo dieci minuti nella ripresa trova solo il palo ed è altrettanto sfortunato al quarto d'ora della ripresa. Il quinto gol e la conseguente doppietta è stra-meritata (e che gol), 8

    Dal 35'st GHEZZAL – S.v.

    VLAHOVIC – Ha comunque il merito di propiziare il gol dell'uno a zero con il cross basso che Thorsby tocca nella sua porta. Dal dischetto non angola moltissimo ma trova il raddoppio poi si becca il giallo per l'esultanza di fronte alla curva blucerchiata. Anche per questo esce un po' di scena riprendendosela con la puntualità sul quarto gol. Sulle ali dell'entusiasmo nel finale è imprendibile, 8

    IACHINI – Mischia le carte riportando Badelj in mezzo e facendo esordire Duncan, davanti parte titolare Vlahovic accanto a Chiesa e proprio e proprio da un cross del serbo nasce l'autogol della Samp che facilita le cose in avvio. Grazie al vantaggio i suoi giocano senza condizionamenti e capitalizzano ancora con i rigori di Vlahovic e Chiesa prima che Murru e soprattutto Badelj si facciano espellere. Nella ripresa si aprono praterie nelle quali Castrovilli dirige la squadra prima che Vlahovic segni il quarto gol. Il primo cambio è Pulgar con Castrovilli, il secondo Benassi per Duncan infine tocca a Ghezzal per Chiesa, ma nel mezzo c'è spazio anche per il quinto centro di Chiesa e il gol della bandiera di Gabbiadini. Servivano disperatamente punti, VAR a parte (ma tutti gli episodi a termini di regolamento sembrano dar ragione all'arbitro) è arrivata una vittoria di quelle che valgono doppio, 6,5

    Tuttomercatoweb.com

    佛罗伦萨

    Dragowski 7 - Vero e proprio miracolo su Tonelli poco prima della fine del primo tempo e intervento su Quagliarella a inizio ripresa. C'è anche il suo zampino nella vittoria della Fiorentina, con il polacco sempre più decisivo.

    Milenkovic 6,5 - L'azione del vantaggio viola parte da un suo anticipo a centrocampo. Per il resto limita al massimo sia Quagliarella che Gabbiadini.

    Pezzella 6 - Si guadagna il rigore dello 0-3 subendo una gomitata da Murru, che costa anche il secondo giallo al difensore della Samp. Partita attenta in fase difensiva per il capitano viola.

    Caceres 6 - Normale amministrazione per l'uruguaiano, tornato titolare dopo due partite. Non deve fare gli straordinari in un pomeriggio tutto sommato tranquillo.

    Lirola 7 - Vera spina nel fianco per la retroguardia della Sampdoria per tutto l'arco della partita. A tratti è stato immarcabile ed ha il merito di aver servito a Chiesa la palla dello 0-5. Decisivo anche dalle parti di Dragowski con un salvataggio: la cura Iachini ha dato i frutti sperati, lo spagnolo sembra un altro giocatore dopo il cambio in panchina.

    Duncan 6,5 - Ottimo esordio per il centrocampista arrivato a gennaio dal Sassuolo. Mette in campo muscoli e qualità e nel finale di stagione sarà molto utile alla Fiorentina. (Dal 71' Benassi 6 - Entra a partita chiusa).

    Badelj 5 - L'unico neo del pomeriggio della Fiorentina è la sua espulsione. Forse troppo severa ma il croato è stato ingenuo a commettere un fallo che si sarebbe potuto evitare tranquillamente.

    Castrovilli 6,5 - Meno decisivo del solito ma quando la palla passa tra i suoi piedi è sempre un piacere vederlo. Parte dai suoi piedi l'azione che porta allo 0-4. (Dal 67' Pulgar 6 - Mette ordine a metà campo quando ormai la gara è indirizzata sui binari giusti per la Fiorentina).

    Dalbert 7 - Ottima prestazione anche per il brasiliano che si è reso pericoloso in più di un'occasione. Da un suo diagonale è poi nata la respinta di Audero sui piedi di Vlahovic che ha firmato il poker.

    Chiesa 7,5 - La sua crescita continua e la doppietta di oggi è la ciliegina sulla torta del suo periodo sì. Freddo dal dischetto, splendido il tiro per lo 0-5. Dopo mesi complicati, sia dentro che fuori dal campo, il numero 25 viola sembra davvero rinato.

    Vlahovic 8 - Il migliore in campo nella Fiorentina. Da un suo cross nasce l'autogol di Thorsby che sblocca la sfida, poi si mette in proprio e firma il gol del raddoppio (non perfetto il rigore) e quello dello 0-4. Pomeriggio super per il serbo, arrivato a sei gol in campionato, otto in stagione. Niente male per un classe 2000.

    Iachini 7 - Super vittoria in un momento cruciale della stagione, specie dopo le vittorie di Lecce e Genoa di ieri. Giusta la scelta di puntare su Vlahovic, così come quella di mandare in campo Duncan dal 1'. Servivano i punti alla sua Fiorentina e la vittoria di oggi darà grande morale anche per le ultime 14 gare di campionato.


    桑普多利亚:

    Audero 5,5 - Non può niente sui tre gol della Fiorentina nel primo tempo con Thorsby che lo buca con l'autogol del vantaggio viola e i due rigori. Per poco non para quello di Vlahovic che dà lo 0-2. Nel secondo tempo ci mette del suo nella rete dello 0-4 non respingendo bene il diagonale di Dalbert.

    Bereszynski 5 - Pasticcia nell'azione che porta allo 0-1 insieme a Thorby. Per il resto non mette in campo una brutta prestazione ma l'errore pesa.

    Tonelli 5,5 - Forse il migliore della retroguardia blucerchiata. A pochi minuti dalla fine del primo tempo sfiora anche il gol ma Dragowski è bravissimo a dirgli di no con un vero e proprio miracolo.

    Colley 4,5 - Non certo impeccabile in fase difensiva ma gli errori più grandi sono in attacco. Tre facili palle gol fallite nel primo tempo che hanno impedito alla Samp di andare negli spogliatoi con un passivo meno pesante. A inizio ripresa rimedia anche il cartellino giallo.

    Murru 4 - La sua partita dura soltanto 40' visto che prende due gialli, il secondo dei quali regala il rigore dello 0-3 alla Fiorentina poi trasformato da Chiesa. Davvero da dimenticare il suo pomeriggio a Marassi.

    Linetty 5,5 - Cerca di darsi da fare ma non riesce praticamente mai a incidere. Pomeriggio difficile per tutto il centrocampo doriano e anche lui non ci ha messo del suo per far cambiare le cose.

    Bertolacci 5,5 - Scelto un po' a sorpresa da Ranieri dal 1', l'ex Milan non ha convinto, tanto che il suo allenatore lo ha poi tolto dal campo all'intervallo. (Dal 46' Vieira 5,5 - Non può fare molto, quando entra la gara è praticamente chiusa).

    Thorsby 5 - Suo l'autogol che ha spianato la strada alla Fiorentina, con un vero pasticcio in compartecipazione con Bereszynski. Esce all'intervallo dopo aver dato il là al successo della Fiorentina. (Dal 46' Jankto 5,5 - Pochi palloni toccati e tante difficoltà a centrocampo, con la partita mai in discussione dal momento del suo ingresso in campo).

    Ramirez 5,5 - Tanto nervosismo nel primo tempo: suo il fallo di mano per il primo rigore della Fiorentina, mentre in attacco non riesce a incidere come vorrebbe. (Dal 67' Dapaoli 5,5 - Appena entrato ha una ghiotta occasione per segnare ma viene murato dalla difesa della Fiorentina. Rimedia il giallo a dieci minuti dalla fine).

    Gabbiadini 6 - L'ultimo a mollare, tanto che nel recupero segna il gol della bandiera.

    Quagliarella 5,5 - Prova a segnare a inizio ripresa con una girata delle sue ma Dragowski è bravo a dirgli di no. Prova a lottare fino alla fine ma quella di oggi non era certo una gara fortunata.

    Ranieri 6 - Non ha grandi colpe, visto che i suoi si segnano prima da soli e poi regalano due rigori alla Fiorentina che chiudono la partita. Come se non bastasse Murru si fa anche espellere al 40'. Adesso dovrà essere bravo a far dimenticare ai suoi questa batosta.

    技术统计:

























    赛后图片:




























































    评分

    参与人数 1贡献 +10 魅力 +1 收起 理由
    大海之南 + 10 + 1 很给力!

    查看全部评分

    楼主新帖
  • TA的每日心情
    郁闷
    2015-12-16 10:42
  • 签到天数: 5 天

    [LV.2]偶尔看看I

     楼主| 发表于 2020-2-17 01:27:10 | 显示全部楼层
    本帖最后由 zrzxy 于 2020-2-18 13:11 编辑


            今天利罗拉在右路犀利的突破,已经邓肯在我佛的首秀,都给了我非常深刻的印象。巴德利差劲的表现,已经随意的态度,也让我理解了亚奇尼为什么就是不喜欢用他。


























































































    回复 支持 反对

    使用道具 举报

  • TA的每日心情

    昨天 08:07
  • 签到天数: 2340 天

    [LV.Master]伴坛终老

    发表于 2020-2-17 10:50:47 | 显示全部楼层
    一个字:爽!
    回复 支持 反对

    使用道具 举报

  • TA的每日心情
    奋斗
    5 天前
  • 签到天数: 1159 天

    [LV.10]以坛为家III

    发表于 2020-2-20 16:34:25 | 显示全部楼层
    趁他病,要他命
    回复 支持 反对

    使用道具 举报

  • TA的每日心情
    开心
    昨天 10:13
  • 签到天数: 2304 天

    [LV.Master]伴坛终老

    发表于 2020-2-26 12:43:01 | 显示全部楼层
    水手要被出售 这个心理影响还是很大的 呵呵
    回复 支持 反对

    使用道具 举报

    您需要登录后才可以回帖 登录 | 立即注册

    本版积分规则

    快速回复 返回顶部 返回列表